Wolfsberg Group: Compliance guide for Trade transactions (27 gennaio 2017)

ICC-Trade-Finance-Principles_source.jpg

  • Fonte: Wolfsberg Group traduzione in italiano unofficial a cura di Agatino Grillo (immagine tratta da ICC)

I “Trade Finance Principles” descrivono gli standard per la gestione dei rischi legati a “crimini finanziari” nell’ambito del finanziamento del commercio internazionale.

Il 24 gennaio 2017 il Gruppo Wolfsberg, The Banking Commission of the International Chamber of Commerce (ICC) e BAFT hanno annunciato congiuntamente la pubblicazione di una nuova versione dei “Trade Finance Principles” il cui ultimo aggiornamento risaliva al 2011.
La nuova edizione affronta il tema della “due diligence” richiesta dalle istituzioni finanziarie mondiali e regionali nell’ambito del finanziamento del commercio internazionale.
Il documento è stato aggiornato per tener conto delle nuove normative e dei nuovi regolamenti emanati – con un’ottica più stringente – a livello globale.
La collaborazione tra gli enti che hanno pubblicato il documento permetterà un approccio standard anche in materia di compliance e di contrasto dei reati finanziari nelle transazioni commerciali.
La pubblicazione di questo documento è il risultato di oltre due anni di lavoro svolto dalle 3 organizzazioni e dai loro membri.

Crimini finanziari e antiriciclaggio

(cit. pag. 5)

I “Trade Finance Principles” descrivono gli standard per la gestione dei rischi legati a “crimini finanziari” nell’ambito del finanziamento del commercio internazionale.
Nel documento, il termine "crimine finanziario" si riferisce al riciclaggio di denaro (tutti i reati inclusi tra i quali: frode, evasione fiscale, traffico di esseri umani), la corruzione, il finanziamento del terrorismo, il finanziamento della proliferazione di armi di distruzione di massa e a tutte le altre minacce relative all'integrità del sistema finanziario internazionale

Allegato

The Wolfsberg Group, ICC and the BAFT, "Trade Finance Principles", January 2017 (pdf, 1.4 M,  64 pp.)

140219-wolfberg-group

Cos'è il Gruppo Wolfsberg?

Il Gruppo Wolfsberg è formato da 11 banche internazionali che insieme hanno concordano una serie di prescrizioni volontarie concertate contro il riciclaggio di denaro di provenienza illecita: i cosiddetti "principi Wolfsberg". I principi riguardano i rapporti tra banche e privati con patrimoni di elevato ammontare e comprendono linee guida concernenti l’accettazione di clienti, le situazioni che richiedono particolare attenzione, i modi per individuare attività insolite o sospette, l’accertamento dell’identità del proprietario effettivo dei conti e la formazione del personale bancario (fonte: Rassegna trimestrale BRI, marzo 2001, "Evoluzione dell’attività bancaria internazionale e del mercato finanziario internazionale", pdf ).

Traduzioni in italiano

Il Wolfsberg Group ha tradotto in italiano alcune delle sue pubblicazioni. In particolare:

  • The Wolfsberg Statement against Corruption - February 2007 (pdf)
  • Wolfsberg Statement - Guidance on a Risk Based Approach for Managing Money Laundering Risks - March 2006 (pdf)
  • Wolfsberg Statement - Anti-Money Laundering Guidance for Mutual Funds and Other Pooled Investment Vehicles - March 2006 (pdf)
  • Wolfsberg Correspondent Banking FAQs - March 2006 (pdf)
  • Wolfsberg IBCB FAQs - March 2006 (pdf)
  • Dichiarazione del Gruppo Wolfsberg su azioni di controllo (screening), ricerca e sorveglianza (pdf)
  • Principi Wolfsberg anti-riciclaggio di denaro per le relazioni con banche corrispondenti (pdf)
  • Dichiarazione Wolfsberg sulla Repressione del Finanziamento al Terrorismo (coming soon)
  • Direttive di Wolfsberg per Servizi Bancari Privati contro il Riciclaggio (pdf)

Altri articoli su Wolfberg Group su ComplianceNet

Ultimi articoli su "Antiriciclaggio"

443px-Money-laundering.svg.png

(image from http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Money-laundering.svg)

Segui ComplianceNet sui social networks

140709-linkedin2.jpg  facebook facebook

*