Whistleblowing: le procedure di allerta interna (Unione Fiduciaria, 13 maggio 2015)

131003-unione-fiduciaria.jpg

Il 13 maggio 2015 ha avuto luogo il convegno “Whistleblowing: le procedure di allerta interna”. Di seguito la presentazione del convegno e i link ai documenti presentati.

Presentazione

Il d.lgs. recante recepimento della direttiva 2013/36/UE (CRD IV), approvato dal Consiglio dei Ministri in via definitiva lo scorso 8 maggio 2015, introduce mediante la modifica del TUB e del TUF, l’obbligo in capo agli intermediari (banche, sim ed sgr), di dotarsi di adeguate procedure per la segnalazione interna di illeciti da parte del personale (c.d. whistleblowing).
L’incontro organizzato da Unione Fiduciaria sarà focalizzato sull’espletamento delle predette novità normative e delle relative disposizioni sanzionatorie e prevede, altresì, l’intervento della dott.ssa Mariangela Zaccaria (Responsabile dell’ufficio Whistleblowing del Comune di Milano), il cui contributo sarà particolarmente significativo, alla luce del fatto che gli obblighi in capo alle pubbliche amministrazioni in materia di whistleblowing risalgono al recepimento della Legge n. 190 del 6 novembre 2012 (c.d. legge anticorruzione).

whistleblower-2.jpg

(fonte immagine: transparencyinternational )

Programma

  • Dott.ssa Roberta Mozzachiodi – Citywire
  • Dott.ssa Mariangela Zaccaria – Comune Milano – Uff. Whistlebloowing (slide in pdf)
  • Dott. Federico Temporiti – Area Consulenza Banche ed Intermediari – Unione Fiduciaria S.p.A Avv.
  • Fabrizio Vedana – Vice Direttore Generale – Unione Fiduciaria S.p.A (slide in pdf)

Allegati

  • Mariangela Zaccaria, Ufficio Whistlebloowing Comune Milano, (slide in pdf, 424 K, 18 pp.)
  • Fabrizio Vedana, Vicedirettore Generale Unione Fiduciaria, “Decreto legislativo 8 maggio 2015 recante recepimento della Direttiva 2013/36/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 26 giugno 2013 (slide in pdf, 444 K, 29 slide)

Ultimi articoli su Whistleblowing

ComplianceNet: