Res Group e Libera Università San Pio V - Le nuove regole della trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari

Martedì 12 maggio 2009 si terrà a Roma, dalle ore 9.30, presso la Libera Università San Pio V in via Cristoforo Colombo, 200, Roma il convegno "Le nuove regole della Trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari".
Il convegno è a pagamento.
La quota di partecipazione è di 50,00 euro + IVA.
Condizioni particolari per gli iscritti all'Ordine degli Avvocati e per gli iscritti all’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili.
Di seguito il comunicato stampa di Res Group sull’evento e l'elenco dei relatori.

Comunicato stampa

Il sistema bancario nazionale finalmente oggetto di studio per un reale cambiamento del rapporto banca-cliente.
Sono 470 i milioni di euro sequestrati in questi giorni tra conti e beni appartenenti agli istituti di credito, 4 le banche indagate per truffa aggravata ai danni degli enti locali con indagini della procura su tutto il territorio nazionale. Gli istituti bancari, gli operatori finanziari coinvolti e la crisi seguita alle vicende che hanno riguardato collocamenti di titoli finiti in default hanno portato, a marzo 2009, secondo i dati della Commissione Europea, l’indice di fiducia dei consumatori dell’area euro al minimo storico dal 1985.
 
Il governatore della Banca d’Italia, Mario Draghi, in un intervento all’assemblea dell’ABI dello scorso luglio, ha affermato che un corretto rapporto con il cliente costituisce per le banche, oltre a un obbligo giuridico, un fattore strategico di solidità.

Da marzo 2009 il testo di revisione della disciplina sulla trasparenza (che andrà a sostituire quello già in vigore dal 2003) e delle condizioni contrattuali per la clientela bancaria, è sottoposto a consultazione pubblica. Gli stakeholder potranno apportare il proprio contributo per  la sua revisione o integrazione.
Il convegno, cui parteciperanno, oltre a Banca d’Italia, Antitrust e ABI, fornirà indicazioni utili per valutare la rispondenza del documento alla necessità di rendere più chiari, semplici ed efficaci i documenti informativi e consentire la comparabilità delle condizioni offerte dai diversi intermediari.

"In una società etica – ha dichiarato Gianluca Puccinelli, Amministratore delegato del Gruppo Res, organizzatore dell’evento – legge e morale coincidono. È questo, ritengo, lo spirito guida della  normativa, e il convegno sarà un momento di confronto, in cui Bankitalia, verrà invitata ad ascoltare e valutare i pareri di operatori (Associazioni bancarie, banche, finanziarie, mediatori creditizi), associazioni dei consumatori (Adiconsum, MDC), associazioni professionali (AGIT, Avvocati Giusconsumeristi Italiani), nonché esperti giuristi. Tutto questo per concretizzare spunti e idee utili alla definitiva stesura della normativa".

Alla giornata di studio parteciperanno inoltre, tra gli altri:

  • Donata Monti, Resp. rapporti con le Organizzazioni dei Consumatori, ABI
  • Rosella Creatini, Autorità Garante della concorrenza e del mercato
  • Aurelio Gentili, Università degli Studi Roma Tre
  • Pietro Sirena, Università degli Studi di Siena
  • Marcello Fumagalli, Unione Fiduciaria Spa
  • Cristiano Iurilli Prof.di Diritto dei Consumatori S.Pio V
  • Marco Marianello, Università degli studi di Brescia
  • Andrea Ciani, Assocred - civiltà e finanza
  • Fabio Picciolini, Segretario nazionale ADICONSUM
  • Anna Clementi, Avvocati Giusconsumeristi Italiani, area bancaria e finanziaria
  • Antonio Longo, Presidente Movimento Difesa del Cittadino, MDC
  • Giulio Pizzi, Direttore Generale BCC Ronciglione
  • Antonio Clemente, Direttore Generale Gruppo Effegi
ComplianceNet: