Glossario Antiriciclaggio

Amministrazioni interessate
Archivio Unico Informatico
Autorità di Vigilanza di Settore
Banca di Comodo
CAP
Cliente
Conti di passaggio
Dati identificativi
DIA
GAFI
Gruppo bancario
Insediamento fisico
Intermediari finanziari
Mezzi di pagamento
Moneta elettronica
Operazione
Operazione frazionata
Operazioni collegate
Persone politicamente sospette
Pubblica amministrazione
Rapporto continuativo
Registro della clientela
SIM
SGR
SICAV
Titolare effettivo
Titolo al portatore
UIF

Amministrazioni interessate

Le autorità e le amministrazioni competenti al rilascio delle autorizzazioni o licenze, alla ricezione delle dichiarazioni di inizio attività o che esercitano la vigilanza sui professionisti e sui revisori contabili.

Archivio Unico Informatico

È un archivio, formato e gestito da mezzi informatici, nel quale sono conservate in modo accentrato tutte le informazioni acquisite nell’adempimento degli obblighi di identificazione e registrazione, secondo i principi previsti dal D. Lgs. 231/07.

Autorità di Vigilanza di Settore

Sono le autorità preposte, ai sensi del D. Lgs. 231/07, alla vigilanza o al controllo dei destinatari di tale decreto.

Banca di comodo

Una banca, o un ente che svolge attività equivalenti, costituita in  un Paese in cui non ha alcuna presenza fisica, che consenta di esercitare una direzione e una gestione effettive e che non sia collegata ad alcun gruppo finanziario regolamentato.

CAP

Codice delle assicurazioni private, decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209.

Cliente

È il soggetto che instaura rapporti continuativi o compie operazioni con i destinatari indicati agli art. 11 e 14 del D. Lgs. 231/07, ovvero il soggetto al quale i destinatari indicati agli artt. 12 e 13 rendono una prestazione professionale in seguito al conferimento di incarico.

Conti di passaggio

Rapporti bancari di corrispondenza transfrontalieri, intrattenuti tra intermediari finanziari, utilizzati per effettuare operazioni in nome proprio e per conto della clientela.

Dati identificativi

Il nome e il cognome, il luogo e la data di nascita, l’indirizzo, il codice fiscale e gli estremi del documento di identificazione o, nel caso di soggetti diversi da persona fisica, la denominazione, la sede legale e il codice fiscale o, per le persone giuridiche, la partita IVA.

DIA

Direzione Investigativa Antimafia.

GAFI

Gruppo di azione finanziaria internazionale.

Gruppo bancario

È l’insieme di banche, finanziarie e società strumentali controllate da una banca o società finanziaria con sede legale in Italia, capogruppo; il gruppo bancario è iscritto in un apposito albo tenuto dalla Banca d’Italia.

Insediamento fisico

Un luogo destinato allo svolgimento dell’attività di istituto, con stabile indirizzo, diverso da un semplice indirizzo elettronico, in un Paese nel quale il soggetto è autorizzato a svolgere la propria attività. In tale luogo il soggetto deve impiegare una o più persone a tempo pieno, deve mantenere evidenze relative all’attività svolta, deve essere soggetto ai controlli effettuati dall’autorità che ha rilasciato l’autorizzazione ad operare.

Intermediari finanziari

Esercitano solo attività finanziaria e, a seconda della loro dimensione, sono iscritti o in un albo tenuto dal Ministero dell’economia e delle finanze (art. 106 TUB) o in un albo tenuto dalla Banca d’Italia (art. 107 TUB).

Mezzi di pagamento

Il denaro contante, gli assegni bancari e postali, gli assegni circolari e gli altri assegni ad essi assimilabili o equiparabili, i vaglia postali, gli ordini di accreditamento o di pagamento, le carte di credito e le altre carte di pagamento, le polizze assicurative trasferibili, le polizze di pegno e ogni altro strumento e disposizione che permetta di trasferire, movimentare o acquisire, anche per via telematica, fondi, valori o disponibilità finanziarie.

Moneta elettronica

Consiste in un valore monetario rappresentato da un credito nei confronti dell’emittente, memorizzato su un dispositivo elettronico, emesso dietro ricezione di fondi corrispondenti e accettato come mezzo di pagamento da imprese diverse dall’emittente. Tale strumento si può ricondurre a due tipologie: la card-based money (caricata su una carta di pagamento dotata o meno di microprocessore) e la software-based money (che si basa su software e viene caricata nella memoria del personal computer). La moneta elettronica costituisce uno strumento di pagamento sostitutivo del denaro contante che gli operatori, eventualmente protetti dalla garanzia di anonimato, possono scambiare anche a notevole distanza, localizzandosi in Paesi carenti di adeguati controlli.

Operazione

La trasmissione o la movimentazione di mezzi di pagamento; per i soggetti di cui all’art. 12, un’attività determinata o determinabile, finalizzata ad un obiettivo di natura finanziaria o patrimoniale modificativo della situazione giuridica esistente, da realizzare tramite una prestazione professionale.

Operazione frazionata

Un’operazione unitaria sotto il profilo economico, di valore pari o superiore ai limiti stabiliti dal presente decreto, posta in essere attraverso più operazioni, singolarmente inferiori ai predetti limiti, effettuate in momenti diversi ed in un circoscritto periodo di tempo fissato in sette giorni ferma restando la sussistenza dell’operazione frazionata quando ricorrano elementi per ritenerla tale.

Operazioni collegate

Operazioni che, pur non costituendo esecuzione di un medesimo contratto, sono tra loro connesse per il soggetti che le esegue, l’oggetto o per lo scopo cui sono dirette.

Persone politicamente sospette

Le persone fisiche cittadine di altri Stati comunitari o di Stati extracomunitari che occupano o hanno occupato importanti cariche pubbliche come pure i loro familiari diretti o coloro con i quali tali persone intrattengono notoriamente stretti legami, individuate sulla base dei criteri di cui all’allegato tecnico al   presente decreto.

Pubblica Amministrazione

Tutte le amministrazioni dello Stato, ivi compresi gli istituti e le scuole di ogni ordine e grado, le istituzioni educative, le aziende e le amministrazioni dello Stato a ordinamento autonomo, le regioni, le province, le comunità montane e loro consorzi e associazioni, le istituzioni universitarie, le amministrazioni, le aziende e gli enti del servizio sanitario nazionale e le agenzie di cui al decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, e successive modificazioni.

Rapporto continuativo

Rapporto di durata rientrante nell’esercizio dell’attività di istituto dei soggetti indicati all’art. 11 che dia luogo a più operazioni di versamento, prelievo o trasferimento di mezzi di pagamento e che non si esaurisce in una sola operazione.

Registro della clientela

Un registro cartaceo nel quale sono conservati i dati  identificativi, acquisiti nell’adempimento dell’obbligo di identificazione secondo le modalità previste nel presente decreto.

SIM

Società di Intermediazione Mobiliare, sono società autorizzate dalla CONSOB all’esercizio dell’attività di investimento in strumenti finanziari (azioni, obbligazioni, titolo, fondi, ecc). Sono iscritte in un albo tenuto dalla CONSOB.

SGR

Società di Gestione del Risparmio, sono S.p.A. con sede in Italia, autorizzate dalla Banca d’Italia a gestire su base individuale portafogli di investimento per conto terzi, istituire e gestire fondi pensioni, svolgere attività connesse, affidando anche la gestione del fondo a intermediari abilitati. Tali società gestiscono fondi comuni propri e di terzi.

SICAV

Società di Investimento a Capitale Variabile, sono società autorizzate dalla Banca d’Italia che esercitano l’investimento collettivo del patrimonio raccolto.
 

Titolare effettivo

La persona o le persone fisiche che, in ultima istanza, possiedono o controllano il cliente nonché la persona fisica per conto della quale è realizzata un’operazione o un’attività, individuate sulla base dei criteri di cui allegato tecnico del presente decreto.  L’art. 2 dell’allegato tecnico al D. Lgs. 231/07 ne dà una definizione più dettagliata.

Titolo al portatore

Titolo di credito che legittima il possessore all’esercizio del diritto in esso menzionato in base alla mera presentazione e il cui trasferimento si opera con la consegna del titolo.

UIF

Unità di Informazione Finanziaria cioè la struttura nazionale incaricata di ricevere dai soggetti obbligati, di richiedere, ai medesimi, di analizzare e di comunicare alle autorità competenti le informazioni che riguardano ipotesi di riciclaggio o di finanziamento del terrorismo.