Banca d’Italia: "Il nuovo quadro normativo comunitario dei servizi di pagamento" - quaderno n. 63

Il 29 gennaio 2009 la Banca d’Italia ha dato notizia della pubblicazione, sul proprio sito, del quaderno di ricerca giuridica numero 632 dal titolo "Il nuovo quadro normativo comunitario dei servizi di pagamento. Prime riflessioni" (pdf, 1.2 M, 285 pp) a cura di di Marco Mancini e Marino Perassi. Nel seguito il testo della comunicazione di Banca d’Italia e l’indice del quaderno.

La comunicazione

L'adozione della Payment Services Directive, 2007/64/CE, da recepire nei singoli ordinamenti nazionali entro il 1° novembre 2009, l'istituzione da parte della Banca Centrale Europea, con atto di indirizzo BCE/2007/2, del 26 aprile 2007, del nuovo sistema di regolamento lordo in tempo reale TARGET2 e l'approvazione da parte dell'European Payments Council dei Rulebooks riguardanti le carte di pagamento e i nuovi schemi europei di credit transfer e direct debit e del PE-ACH/CSM Framework, relativo alle future infrastrutture paneuropee di regolamento, hanno dato un impulso decisivo alla realizzazione della Single Euro Payments Area e, più in generale, alla definitiva unificazione del sistema dei pagamenti europeo.

A tali tematiche è stato dedicato uno specifico approfondimento nell'ambito delle attività del Progetto di ricerca di interesse nazionale su "tutela dei consumatori e servizi di pagamento nel nuovo quadro normativo comunitario", approvato dal Ministero per l'Università e la ricerca scientifica nel corso del 2006 e condotto congiuntamente dalle Università di Siena, Napoli, Foggia e dall'Università Cattolica del Sacro Cuore -sede di Piacenza, con la collaborazione della Banca d'Italia, dell'A.B.I. e di altre Autorità pubbliche.

Il presente Quaderno di Ricerca Giuridica, composto da dodici contributi ed articolato in due parti dedicate rispettivamente all'analisi dei servizi di pagamento e dei sistemi di pagamento, raccoglie i primi risultati degli studi sinora condotti nell'ambito del Progetto di ricerca e si propone di offrire una panoramica aggiornata del processo di realizzazione della Single Euro Payments Area.
I nove capitoli che formano la prima parte mirano essenzialmente ad analizzare la nuova disciplina armonizzata dei servizi di pagamento "paneuropei", apprestati tramite credit transfers, direct debits e carte di pagamento, pur senza trascurare il trend evolutivo dei servizi prestati a mezzo assegno, il cui utilizzo in Europa è destinato a rimanere confinato in futuro ai soli pagamenti domestici.

I tre capitoli in cui è suddivisa la seconda parte sono invece dedicati all'analisi dell'evoluzione dei sistemi di pagamento, con specifico riferimento al ruolo attribuito in tale ambito alle banche centrali, all'illustrazione del nuovo sistema transeuropeo automatizzato di trasferimento fondi, TARGET 2, operativo nel comparto delle transazioni all'ingrosso, e all'esposizione dei principali cambiamenti interessanti oggi i sistemi di pagamento specializzati nel comparto retail, finalizzati ad estenderne l'operatività anche allo scambio e al regolamento di ordini di pagamento transfrontalieri.

L'opera è corredata da un CD-ROM in cui sono raccolte le principali fonti normative citate nel testo.

Indice del documento

INDICE
PREFAZIONE di Marco Mancini e Marino Perassi
PARTE PRIMA I servizi di pagamento
Capitolo I I conti di pagamento degli Istituti di pagamento, di Vittorio Santoro
1. Premessa
2. Profilo soggettivo
3. L’attività principale degli Istituti di pagamento
4. Le altre attività degli Istituti di pagamento
5. Conto di pagamento presso gli Istituti di pagamento e conto corrente bancario, caratteri comuni e differenze: la disponibilità
6. Segue: il collegamento negoziale
7. Segue
8. Il problema della clausola di interessi
9. Problematiche in caso di fallimento dell’Istituto di pagamento
Capitolo II La nuova disciplina privatistica comunitaria dei servizi di pagamento: realizzazioni e problemi della Single Euro Payments Area (SEPA) di Onofrio Troiano
1. Il mercato europeo dei pagamenti: una costruzione a più mani
2. L’architettura della direttiva: la scelta di varare una disciplina generale dei servizi di pagamento
3. Aspetti critici della scelta unitaria alla luce delle differenze tra incarichi di pagamento (credit transfers) ed incarichi di riscossione (debit transfers):
a) la disciplina della revoca dell’ordine
b) la disciplina dell’inadempimento
c) la disciplina degli ordini non autorizzati
4. La disciplina unitaria del mercato retail e del mercato dei pagamenti di importo rilevante: eterogenesi dei fini alla luce della distinzione tra norme cogenti (per i consumatori) e norme dispositive (per gli altri utenti)
Capitolo III L’adempimento dell’obbligazione pecuniaria tra diritto vivente e portata regolatoria indiretta della Payment services directive 2007/64/CE di Antonella Sciarrone Alibrandi
1. Payment Services Directive, obbligazione pecuniaria intermediata e diritto vivente: note introduttive
2. Il diritto vivente: la sentenza della Cassazione a Sezioni Unite del dicembre 2007
3. (Segue): la sentenza della Corte di Giustizia delle Comunità europee dell’aprile 2008
4. La portata regolatoria indiretta della Payment Services Directive
Capitolo IV La trasparenza dei servizi di pagamento: profili ricostruttivi della disciplina comunitaria di Gabriella Gimigliano
1. La direttiva 2007/64 CE, titolo III: una svolta?
2. Le ragioni dell’intervento normativo
3. La disciplina
4. Il confronto con il titolo VI, art. 115 ss. t.u.b.
5. Conclusioni
Capitolo V Le liberalizzazioni nel sistema dei servizi di pagamento e l’impatto della direttiva comunitaria sull’industria delle carte di credito. Alcune riflessioni preliminari di Massimiliano Granieri
1. Il mercato dei servizi di pagamento. Chiavi di lettura e elementi di contesto
2. Liberalizzazione e regolazione nel mercato dei servizi di pagamento
3. Gli antefatti e l’acquis comunitario
4. Strumenti di liberalizzazione dal punto di vista delle fonti
5. Strumenti di liberalizzazione dal punto di vista dei contenuti. La concorrenza come principio guida della direttiva 2007/64
6. Concorrenzialità del mercato sul lato dell’offerta
7. Neutralità tecnica e accesso ai servizi di pagamento
8. Concorrenzialità del mercato sul lato della domanda
9. Conclusioni
Capitolo VI I Rulebook della SEPA: natura e funzioni di Fabrizio Maimeri
1. Premessa
2. I documenti dell’EPC
3. Procedura di adesione al Rulebook
4. Lo schema del bonifico
5. La gestione dello schema SEPA
6. Risoluzione delle controversie fra partecipanti
7. Il ruolo dell’SMC in materia di conformità
8. Emolumenti
9. Considerazioni e valutazioni
Capitolo VII Profili sanzionatori, procedure di reclamo e di ricorso extragiudiziali previsti dalla direttiva 2007/64/CE: spunti per una lettura sistematica di Marcello Condemi
1. I considerando della “direttiva”
2. I contenuti della “direttiva”
3. Principi dell’impianto normativo e tipologia degli interventi previsti dal legislatore comunitario
3.1. segue: le disposizioni strettamente sanzionatorie e la natura degli interventi repressivi
3.2. La ratio della distribuzione delle scelte sanzionatorie
3.3. Le procedure di reclamo
3.4. Le procedure di ricorso extragiudiziale per la risoluzione delle controversie
4. Conclusioni
Capitolo VIII Sistemi di pagamento e protezione dei dati personali. Prime note di Roberto Lattanzi
1. Prologo
2. Aree di interferenza
3. (Segue) La vicenda Swift….
4. (Segue) …e qualche spunto di riflessione
5. Protezione dei dati personali quale ostacolo al contrasto alle frodi nei sistemi di pagamento?
6. Ultime considerazioni: l’art. 79 della direttiva 2007/64/CE
Capitolo IX L’evoluzione dei servizi di pagamento non armonizzati: l’assegno nella prospettiva della de materializzazione di Vincenza Profeta
1. Premessa
2. La dematerializzazione dei titoli di massa
3. La dematerializzazione dei titoli individuali
4. Gli assegni e la check-truncation
5. La presentazione elettronica dell’assegno
6. Alcuni problemi:
6.a. Presentazione al pagamento e luogo di pagamento
6.b. Presentazione ad una stanza di compensazione e dichiarazione sostitutiva di protesto (artt. 34 e 45, comma 1, n. 3, l. ass.)
6.c. Protesto
6.d. Pagamento parziale
PARTE SECONDA I sistemi di pagamento paneuropei
Capitolo I Il sistema dei pagamenti e la banca centrale di Marino Perassi
1. Premessa
2. Le operazioni delle banche centrali
3. Il retail banking
Capitolo II Da TARGET a TARGET 2 : sistemi di pagamento a confronto di Elena Papa
1. Introduzione
2. Il quadro giuridico di diritto comunitario
3. Da TARGET a TARGET2: come cambia la governance. Modelli di governance per accordi
3.1. La governance in TARGET
3.2. La governance in TARGET2
3.3. La governance per accordi
3.3.1. (i) L’organizzazione della governance “per accordi”
3.3.2. (ii) L’esercizio della governance “per accordi”
3.3.3. (iii) La definizione del contenuto delle competenze del Level 3 “per accordi”
3.3.4. (iiii) La risoluzione “per accordi” delle controversie in tema di governance
3.4. Funzioni e ruoli istituzionali, livello di governance del sistema e assetti proprietari
3.4.1. Funzioni istituzionali e livello di governance del sistema
3.4.2. Assetti proprietari
4. Da TARGET a TARGET2: il livello di armonizzazione “giuridica”
4.1. TARGET. Il principio della “minimum harmonization”
4.2. TARGET2. Sistema giuridicamente unitario o molteplicità di sistemi?
4.2.1. Partecipante indiretto e problemi della definitività dei pagamenti
4.2.2. TARGET2. Il principio della “full harmonization”
4.2.3. La disciplina delle “deroghe”
Capitolo III I sistemi di pagamento retail verso la Single Euro Payments Area (SEPA) di Marco Mancini
1. La Single Euro Payments Area naturale completamento del processo di unificazione monetaria europea
2. I sistemi di regolamento interbancari e la nuova dimensione transfrontaliera dei servizi di pagamento
3. I sistemi di pagamento nel Trattato CE
4. L’Eurosistema e la funzione di promozione del regolare funzionamento
dei sistemi di pagamento
5. Le linee guida del SEBC nei confronti dei sistemi di pagamento retail
6. Le norme di autoregolamentazione dettate dall’EPC: il PE-ACH/CSM Framework
7. L’interoperabilità delle infrastrutture di clearing e settlement nel comparto retail
8. L’adeguamento dei sistemi di pagamento al dettaglio italiani al nuovo scenario europeo

Link utili

  • Sito di Banca d’Italia
  • Comunicazione della notizia di Banca d’Italia sul quaderno n. 63
  • Download diretto al quaderno n. 63 "Il nuovo quadro normativo comunitario dei servizi di pagamento. Prime riflessioni" (pdf, 1.2 M, 285 pp)
ComplianceNet: