ComplianceNet weekly review (March 16th, 2015)

140310-fatca

Week: from March 9th to March 15th 2015

A concise summary of major news and updates in the Italian regulatory compliance landscape.

Executive summary

  • On March 11th 2015, the Italian Data Protection Authority (Garante per la protezione dei dati personali) announced a public consultation for the new “Ethic code for business information” published in draft version.
  • On March 12th 2015 during his addresses to Italian Senate Luigi Casero, deputy minister of the Economy, said that it is “urgent” to confirm FATCA - Foreign Account Tax Compliance Act.
  • On March 13th, 2015 “Agenzia delle Entrate” the Italian tax agency issued its “Circolare” no. 10/E that contains the operating instructions to join  the voluntary disclosure process - act n. 186, December 15th 2014 about returning capital held abroad.
  • On March 14th, 2015 “Anti money laundering in Italy - 2014 Report”  was published in draft form on the site www.compliancenet.it.

Privacy: draft for public consultation of new “Ethic code for business information”

On March 11th 2015, the Italian Data Protection Authority (Garante per la protezione dei dati personali) announced a public consultation for the new “Ethic code for business information” published in draft version.
The Code has to regulate information services on the solvency and reliability of people and contains also some simplifications of Privacy Law obligations for business activities: is not necessary the “consent” for data processing of data and simplified information can be published on the website.
The public consultation will end after 40 days.

More details in:

The Italian Parliament must approve urgently FATCA agreement, said Economy vice minister

On March 12th 2015 during his addresses to Italian Senate Luigi Casero, deputy minister of the Economy, said that it is “urgent” to confirm FATCA - Foreign Account Tax Compliance Act.
On January 10th, 2014, an intergovernmental agreement on this subject has been already signed  between the United States and Italy.
No more wasting time” remarked Casero “we have only ten months to adopt the act and the correlated regulations and instructions to enable the implementation required”.
From 2017 data will be exchanged between Italy and the USA and “the date is not far away”.
The collection of information from Italian financial intermediaries will start in 2016 for new accounts  and also for old accounts since December 31, 2015.

More details in:

Voluntary Disclosure: the instructions by “Agenzia delle Entrate”, the Italian tax agency

On March 13th, 2015Agenzia delle Entrate” the Italian tax agency issued its “Circolare” no. 10/E that contains the operating instructions to join  the voluntary disclosure process - act n. 186, December 15th 2014 about returning capital held abroad.
The “Circolare” clarifies several points including:

  • subjective and objective scope of the voluntary partnership both national and  international;
  • causes of ineligibility;
  • obligations due by taxpayer;
  • the temporal horizon of the procedure for voluntary cooperation;
  • sanction aspects;
  • the consequences for criminal;
  •  completion of the procedure;
  • pathology of the procedure.

More details in:

Annex

  • Agenzia delle Entrate, “Emersione e rientro di capitali detenuti all’estero. Prime indicazioni sulla procedura di collaborazione volontaria”, circolare N. 10/E del 13 marzo 2015 (pdf, 1.4 M, 65 pp.)

“Anti money laundering in Italy - 2014 Report”  first draft available

On March 14th, 2015 “Anti money laundering in Italy - 2014 Report”  was published in draft form on the site www.compliancenet.it.
The final version will be published in April 2015.
The text is published under an open Creative Commons license http://creativecommons.org/licenses/by/4.0/deed.it

More details in:

(Italian translation)

Sintesi

  • L’11 marzo 2015 il Garante per la Protezione dei dati personali italiano ha posto in consultazione lo schema di codice deontologico sulle informazioni commerciali, che disciplina il settore dei servizi informativi sulla solvibilità e affidabilità delle persone, con alcune semplificazioni per gli operatori del settore: niente consenso per il trattamento dei dati , informativa semplificata sul sito internet.
  • Il 12 marzo 2015 il viceministro dell’economia Luigi Casero, durante un’audizione al Senato ha detto che è “urgente” l’approvazione da parte del Parlamento italiano del Fatca (Foreign account tax compliance act), la normativa americana già oggetto di un accordo intergovernativo sottoscritto il 10 gennaio 2014 tra Stati Uniti e Italia.
  • Il 13 marzo 2015 l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la Circolare n. 10/E che contiene le istruzioni operative per la procedura di collaborazione volontaria (voluntary disclosure) - legge 15 dicembre 2014, n. 186, disposizioni in materia di emersione e rientro di capitali detenuti all’estero.
  • Il 14 marzo 2015 sul sito www.compliancenet.it è stato pubblicato il primo draft del testo “Anti money laundering in Italy - 2014 Report”. La versione definitiva sarà pubblicata nel mese di aprile 2015.

Privacy: codice deontologico per le informazioni commerciali in consultazione

L’11 marzo 2015 il Garante per la Protezione dei dati personali italiano ha posto in consultazione lo schema di codice deontologico sulle informazioni commerciali, che disciplina il settore dei servizi informativi sulla solvibilità e affidabilità delle persone, con alcune semplificazioni per gli operatori del settore: niente consenso per il trattamento dei dati , informativa semplificata sul sito internet.
Il provvedimento è in consultazione pubblica per 40 giorni .

Maggior dettagli in:

Urgente l’approvazione di FATCA da parte del Parlamento italiano

Il 12 marzo 2015 il viceministro dell’economia Luigi Casero, durante un’audizione al Senato ha detto che è “urgente” l’approvazione da parte del Parlamento italiano del Fatca (Foreign account tax compliance act), la normativa americana già oggetto di un accordo intergovernativo sottoscritto il 10 gennaio 2014 tra Stati Uniti e Italia.
“Non c’è tempo da perdere” ha rimarcato Casero “ci sono solo dieci mesi di tempo per adottare la normativa fiscale, anche quella secondaria e le circolari e attivare l’implementazione necessaria”.
Il 2017, data dalla quale cominceranno gli scambi di dati tra Italia e USA “non è lontano”. La raccolta dei dati presso gli intermediari finanziari italiani comincerà dal 2016 anche sui conti nuovi e vecchi, in essere al 31 dicembre 2015.

Maggior dettagli in:

Voluntary Disclosure: la circolare dell’Agenzia delle Entrate

Il 13 marzo 2015 l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la Circolare n. 10/E che contiene le istruzioni operative per la procedura di collaborazione volontaria (voluntary disclosure) - legge 15 dicembre 2014, n. 186, disposizioni in materia di emersione e rientro di capitali detenuti all’estero.
La Circolare chiarisce diversi punti tra cui:

  • l’ambito soggettivo ed oggettivo della collaborazione volontaria internazionale e di quella nazionale;
  • le cause di inammissibilità;
  • gli adempimenti a carico del contribuente;
  • l’ambito temporale della procedura di collaborazione volontaria;
  • gli aspetti sanzionatori;
  • gli effetti ai fini penali;
  • il perfezionamento della procedura;
  • la patologia della procedura

Maggior dettagli in:

Allegato

  • Agenzia delle Entrate, “Emersione e rientro di capitali detenuti all’estero. Prime indicazioni sulla procedura di collaborazione volontaria”, circolare N. 10/E del 13 marzo 2015 (pdf, 1.4 M, 65 pp.)

“Anti money laundering in Italy - 2014 Report” disponibile il primo draft

Il 14 marzo 2015 sul sito www.compliancenet.it è stato pubblicato il primo draft del testo “Anti money laundering in Italy - 2014 Report”.
La versione definitiva sarà pubblicata nel mese di aprile 2015.
Il testo è pubblicato con licenza aperta Creative Commons

Maggior dettagli in:

Weekly reviews

Other posts in English

ComplianceNet – detailed news for the week from March 9th to March 15th 2015 (in Italian)

ComplianceNet: