Eutekne.info

Fine rassegna stampa (21 dicembre 2015)

151231-wiki-news-2
(immagine tratta da Wiki Commons)

A causa delle nuove norme in materia di diritto d’autore, in vigore dal 31 marzo 2014 (“Regolamento in materia di tutela del diritto d’autore”  ) è cessata la pubblicazione della rassegna stampa quotidiana in materia di Compliance, Antiriciclaggio, Internal Audit, Privacy eccetera.
Tutti i post che riproducevano articoli di quotidiani nazionali su questi argomenti - sebbene ripresi da altre pubblicazioni online - sono stati pertanto cancellati.

Agatino Grillo, curatore di www.compliancenet.it

Assirevi: Doc. 181, “Normativa antiriciclaggio: applicazione alle società di revisione” (20 maggio 2014)

140520-logo-assirevi.jpg

Assirevi, l’Associazione Italiana Revisori Contabili, ha pubblicato il 19 maggio 2014 il documento n. 181 “Normativa antiriciclaggio: applicazione alle società di revisione” (qui in pdf, 323 K 51 pp.); il documento ha lo scopo di analizzare le diverse problematiche sottese dagli adempimenti richiesti dal Decreto Legislativo n. 231 del 21 novembre 2007 da parte delle società di revisione contabile, tenuto conto delle peculiarità del lavoro di revisione legale e delle specifiche indicazioni regolamentari emesse dalla Consob.
La Consob con Delibera n. 17836 in data 28 giugno 2011 ha infatti adottato uno specifico provvedimento recante disposizioni attuative in materia di organizzazione, procedure e controlli interni: tale provvedimento sull’Organizzazione ha disciplinato da un lato il ruolo che gli organi aziendali e l’Organismo di Vigilanza devono avere in materia di prevenzione e contrasto del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo, e dall’altro le funzioni aziendali deputate a garantire l’osservanza delle norme in materia.
Il documento n. 181 aggiorna e sostituisce il “Documento di ricerca n. 147”, che risulta superato a seguito dei sopra menzionati cambiamenti legislativi e regolamentari

Analisi e commento di Eutekne.info

140305-logo-eutekne

L’articolo “Società di revisione e normativa antiriciclaggio sotto la lente di Assirevi” del 20 maggio 2014 a cura di Stefano De Rosa  per Eutekne.info  presenta e commenta il Documento n. 181 di Assirevi “Normativa antiriciclaggio: applicazione alle società di revisione”.
De Rosa sintetizza il contenuto del documento (obblighi di adeguata verifica, revisione di gruppo, approccio proporzionato al rischio) ed in particolare gli aspetti relativi alla “questione controversa” sulle modalità di individuazione del titolare effettivo.
“Si ricorda che secondo le Linee guida del CNDCEC, il parametro del possesso o controllo del 25% più uno del capitale sociale (evidenziato dall’Allegato tecnico al DLgs. 231/2007) costituisce un criterio residuale laddove non si riscontri la titolarità di una partecipazione superiore al 50% del capitale della società, ritenendo, in tal caso, che il titolare effettivo sia da individuare nella persona fisica che possiede la partecipazione al capitale sociale superiore al 50%.
Tale impostazione non è condivisa dal MEF che in recenti chiarimenti, richiamando le Linee guida della Banca d’Italia indirizzate agli intermediari finanziari, ha precisato che la qualifica di titolare effettivo deve essere attribuita a tutte le persone fisiche che hanno il possesso o il controllo diretto o indiretto di una percentuale superiore al 25% del capitale sociale o dei diritti di voto nella società cliente. Sul tema, Assirevi si dichiara concorde con l’interpretazione del criterio del 25% più uno quale criterio residuale, ricordando che lo stesso trova riscontro anche nella proposta di quarta direttiva antiriciclaggio”.

Indice del Documento di ricerca n. 181, “Normativa antiriciclaggio: applicazione alle società di revisione” di Assirevi

1. Scopo del documento
2. Principi generali e definizione di riciclaggio
2.1 L’adempimento degli obblighi correlato all’attività professionale/proporzionalità
2.2 La nozione di “riciclaggio” e “finanziamento del terrorismo”
2.3 L’approccio basato sul rischio
2.4 Protezione dei dati e delle informazioni
3. Aspetti organizzativi, procedurali e di controllo interno della società di revisione
3.1 Ruolo degli Organi Aziendali e dell’Organismo di Vigilanza
3.1.1 Organo con funzioni di amministrazione
3.1.2 Organo con funzioni di controllo
3.1.3 Organismo di Vigilanza
3.2 Assetto dei presidi antiriciclaggio: organizzazione, procedure e controllo interno
3.2.1 Funzione Antiriciclaggio
3.2.2. Responsabile della funzione antiriciclaggio
3.2.3 Esternalizzazione della funzione antiriciclaggio
3.2.4 Responsabile dell’incarico
3.2.5 Responsabile/Delegato alle segnalazioni di operazioni sospette
3.2.6 Funzione di controllo di qualità
3.2.7 Formazione del personale
4. Obblighi di adeguata verifica della clientela
4.1 Adeguata verifica: approccio basato sul rischio, ambito di applicazione e modalità di assolvimento degli obblighi
4.1.1 Presupposti oggettivi
4.1.2 Contenuto e modalità di esecuzione degli obblighi di adeguata verifica
4.2 Individuazione del soggetto cliente
4.2.1 Particolari tipologie di incarichi delle società di revisione: individuazione del soggetto cliente ai fini dell’assolvimento degli obblighi di adeguata verifica
4.3 L’identificazione e verifica del cliente
4.3.1 Cliente persona fisica
4.3.2 Cliente persona giuridica
4.3.3 Identificazione e verifica non in presenza
4.4 L’identificazione e verifica del titolare effettivo
4.4.1 Disposizioni generali
4.4.2 Individuazione del titolare effettivo
4.4.3 Modalità di identificazione del titolare effettivo e verifica dei dati identificativi
4.5 Obblighi semplificati e rafforzati di adeguata verifica della clientela
4.5.1 Obblighi semplificati di adeguata verifica
4.5.2 Obblighi rafforzati di adeguata verifica
4.6 L’ottenimento di informazioni sullo scopo e sulla natura della prestazione professionale
4.7 Il controllo costante nel corso della prestazione professionale
4.8 L’esecuzione degli obblighi di adeguata verifica della clientela da parte di terzi
5. L’obbligo di astensione
5.1 L’obbligo di astensione e il rapporto con l’approccio basato sul rischio
5.2 Gli obblighi di adeguata verifica della clientela e l’obbligo di astensione
6. Obblighi di conservazione e registrazione
6.1 Obbligo di conservazione ed obbligo di registrazione di dati e informazioni
6.1.1 Archivio Unico Informatico
6.1.2 Registro Elettronico Antiriciclaggio
6.2 Informazioni da registrare
7. La segnalazione di operazioni sospette
7.1 Contenuto dell’obbligo
7.2 La nozione di riciclaggio e finanziamento del terrorismo ai fini dell’obbligo di segnalazione di operazioni sospette
7.3 Illeciti fiscali e reato presupposto
7.4 Gli aspetti principali della disciplina della segnalazione e le sue conseguenze
7.5 La procedura di segnalazione delle operazioni sospette
7.6 Gli indicatori di anomalia
8. Le comunicazioni delle infrazioni alle norme riguardanti le limitazioni all’uso del denaro contante e dei titoli al portatore
8.1 Comportamenti vietati dagli articoli 49 e 50 del Decreto
8.2 Procedura di comunicazione delle infrazioni agli articoli 49 e 50 del Decreto
9. Le sanzioni
9.1 Sanzioni a carico del cliente
9.2 Sanzioni a carico della società di revisione
9.3 Procedimento sanzionatorio

Allegati

  • Assirevi, “Documento n. 181, Normativa antiriciclaggio: applicazione alle società di revisione”, maggio 2014, pdf , 323 K 51 pp.
  • Decreto legislativo 21 novembre 2007, n. 231 - Attuazione della direttiva 2005/60/CE concernente la prevenzione dell'utilizzo del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi di attività criminose e di finanziamento del terrorismo nonché della direttiva 2006/70/CE che ne reca misure di esecuzione. (GU n.290 del 14-12-2007 - Suppl. Ordinario n. 268 ); entrata in vigore del provvedimento: 29 dicembre 2007
  • Consob, “Delibera n. 17836”, Adozione del Provvedimento recante disposizioni attuative in materia di organizzazione, procedure e controlli interni volti a prevenire l’utilizzo a fini di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo delle società di revisione iscritte nell’Albo speciale previsto dall’articolo 161 del Decreto Legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 e contemporaneamente iscritte nel Registro dei revisori contabili, ai sensi dell’articolo 7, comma 2, del Decreto Legislativo 21 novembre 2007, n. 231, pdf, 17 pp.

Articoli collegati

Rassegna stampa

Pagine